Lotteria

La settimana scorsa è arrivato il mio tumore dall’ospedale San Martino di Genova.

Quello in cui ho fatto le radioterapie insomma.

Si, l’ospedale che ha il macchinario della radioterapia che ogni tanto fa i capricci.

Ovviamente ho detto tumore ma il termine esatto è esame istologico che a sua volta è contenuto in un vetrino.

Quindi dovrei dire che sono arrivati i vetrini e non il “mio tumore”.

Ma lo sapete, devo fare sempre il coglione.

Che poi abbiamo fatto un casino per farceli mandare.

Perché?

Bhe inizialmente l’idea era quella di mandarli direttamente a Roma, al neurologo che doveva analizzarli.

Però, per questioni di logistica ho optato di farli spedire prima a me e poi mandarli a Roma.

E così ieri è passato il corriere a ritirarli.

In più sempre la settimana scorsa sono andato alla clinica Apicella di Pollena Trocchia per parlare un oncologa riguardo la famosa immunoterapia oncologica di cui vi ho parlato nel precedente articolo.

Io ovviamente perennemente assonnato anche se dormo dodici ore, ero più di là che di quà, anzi volevo solo tornare a casa.

Anche perché alla fine è stata solo una chiacchierata visto che bisogna aspettare dieci giorni prima dell’autorizzazione (di non mi ricordo chi).

E che vi devo dire, aspettiamo quest’autorizzazione.

Manco fosse un’operazione dell’FBI.

Ho anche fatto tutte le analisi che mi hanno chiesto, quindi sto aspettando solo l’appuntamento per la prima seduta di terapia(?)

Non so come chiamarla.

Comunque l’importante è che si sbrigano e soprattutto spero che stavolta funzioni.

Alla fine sono arrivato ad una conclusione,  ovvero che la vita è sempre e solo una lotteria.

E nel mio caso mi è capitato un tumore come premio ha ha.

Oh, non tutti i premi sono belli.

E non ci puoi fare niente, non hai controllo su tutto ciò.

E devi portare questo peso per tutta la vita.

Ma non è tutto un perdere o premi orribili.

Ciò che possiamo fare è reagire a questi brutti premi che ci capitano.

Come diceva Danut Gradinaru:

La vita è come una lotteria: vinci, perdi, sei sempre sulla sua via.

Quindi ragazzi, male che vada, ricordatevi di reagire.

Un abbraccio.

 

Please follow and like us:

Una risposta a “Lotteria”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.