Divertente.

La settimana scorsa ho cominciato il terzo ed ultimo ciclo di chemio.

Finalmente!

Che tra l’altro è anche quello più pesante.

Menomale che lo finirò giovedì perché non ce la faccio più.

Nonostante lo zofran continuavo e continuo tutt’ora ad avere la nausea ogni qual volta mi avvicino al cibo.

Mi sono accorto di questa cosa stesso il primo giorno del terzo ciclo, ovvero martedì.

Tant’è che a volte i pasti non li finisco nemmeno, oppure li lascio.

E sono un coglione perché capita che in palestra mi stanco.

Ma dettagli.

Tra l’altro, i miei hanno sviluppato la paura a lasciarmi solo, manco fossi un bambino haha.

Ma d’altronde li capisco, si preoccupano del fatto che in questo periodo non sto uscendo proprio.

Se non per andare in palestra ovviamente.

Forse anche perché non vogliono che capiti come l’ultima volta.

Di cosa parlo?

Bhe c’è stato un periodo in cui smisi di prendere le medicine(il depakin) perché secondo la mia testa, non servivano visto che da allora non avevo più avuto crisi epilettiche.

Quindi iniziai a non prenderle più.

Credevo che nessuno se ne sarebbe accorto.

Ma mi sbagliavo.

Pensate che mettevo le pillole in bocca e poi andavo in camera per sputarle nel mio cestino o in quello del soggiorno.

E credo che sia stato quello che li ha fatti sospettare.

Insomma per un po’ ha funzionato.

Poi dopo un po’ mia madre ha iniziato a notare degli “strani resti” nel cestino e quindi ho capito di essere fregato.

Perché poi come glielo nascondevo?

E quindi mi hanno preso da parte e mi hanno cazziato( in napoletano significa “rimproverato”).

Ecco perché forse hanno paura di lasciarmi solo haha.

Lo so, è una cavolata quella che ho fatto e l’ho capito dopo.

Attraverso una cosa successa pochi mesi prima di ricevere la “bella notizia” della seconda recidiva.

Se non sbaglio era una mattina di dicembre del 2019, quando mi alzai per andare in bagno e all’improvviso persi il controllo delle gambe.

I medici del pronto soccorso dissero che avevo semplicemente avuto una sincope.

Ecco, questo “evento” mi ha fatto riflettere, sono arrivato addirittura a pensare che la causa del “ritorno di fiamma” del tumore sia legato alla genialata delle medicine.

Ma la verità è che purtroppo nessuno sa come si formino queste recidive.

Ma non fa niente, è divertente.

C’è gente che si diverte andando in discoteca, facendo dei viaggi o bevendo.

Per me invece è divertente tutto sto casino.

Ma alla fine credo che bisogna agire così, rendere divertente ogni situazione che di per se non lo è affatto.

Fidatevi che vi peseranno di meno.

Un abbraccio.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.