Giusto o sbagliato.

L’altro giorno, stavo guardando un episodio di “chicago med”.

Lo so, questa è già la seconda volta che faccio riferimento a questa serie tv haha.

Ad ogni modo, durante la scena finale dell’episodio, in cui il dottor Charles e un altro dottore erano al bar chiacchierando, il secondo dottore ha chiesto:

“Sa, avevo questo paziente con il VAD e mi ha chiesto di toglierlo.
Io l’ho assecondato e ora è morto.

Mi chiedo, come facciamo a capire se ciò che  facciamo o stiamo facendo è giusto o sbagliato?”

E il dottor Charles risponde:

“È molto complesso, la prima parte del giuramento di Ippocrate è chiara no? Non recar danno”

e continua dicendo: “non dimenticherò che c’è un arte nella medicina e in tutta la scienza, per cui è complesso”

e il dottore risponde:

“diventerà mai più facile?”

e il dottor Charles ribatte:

“Lo spero proprio”

Ma a mio parere, la verità è che non sappiamo e non sapremo mai quando ciò che stiamo facendo è giusto o sbagliato.

Magari per qualcuno può essere giusto mentre per me è sbagliato.

Vi racconto un aneddoto adatto a questo argomento.

Nel 2015 venivo seguito in pediatria al policlinico per la crescita.

Tutto era nella norma tranne per l’altezza.

In poche parole ero più basso rispetto alla media.

E quindi, visto che io rompevo le scatole per la mia altezza, i medici mi proposero degli ormoni per la crescita.

Questo aveva però dei pro e contro.

il pro ovviamente è che sarei cresciuto di 5-6 centimetri.

il contro è che non sarebbe cresciuta solo l’altezza ma anche qualche altra cellula che poi si sarebbe trasformata in un tumore.

Ovviamente i miei hanno subito detto di no.

Io invece ho esitato.

Nel senso che per un po volevo farlo, poi sentendo vari pareri da amici,cugini etc.

Ho deciso di no.

La più grande cazzata che io abbia mai fatto.

Mettendo anche in conto che cinque anni dopo il tumore mi è venuto lo stesso.

Quindi questo significa che per me era giusto quello che sarei andato a fare ma per gli altri no.

E ci sta eh.

Oppure il fatto che per me ora è più importante il laser agli occhi piuttosto che il tumore.

Per alcuni è un modo di pensare sbagliato il mio ma per me è giusto.

Ma è normale.

Non siamo tutti uguali e ognuno di noi pensa in modo diverso.

L’importante è non farsi influenzare e se si vuole fare qualcosa, bisogna essere convinti di ciò che si fa.

Solo cosi sapremo realmente se una cosa è giusta o sbagliata.

Quindi ragazzi, giusto o sbagliato che sia, l’importante è esserne convinti.

Un abbraccio.

Please follow and like us:

Una risposta a “Giusto o sbagliato.”

  1. Caro Antonio.
    Condivido in pieno la tua filosofia.
    Chiaramente quelle fatte in età consapevole…. perché non dimenticare che i tuoi genitori hanno dovuto prendere decisioni difficilissime…
    Ora sei tu a poter decidere ma è logico.
    Condivido il fatto che ognuno deve scegliere per se comunque.
    Apprezzo molto le tue parole che più volte ripeto sono un insegnamento !!
    Ti voglio bene.
    Io farei quello intervento di correzione alla vista e magari penserei già a qualkosa da fare dopo cioè mi farei programmi ogni giorno. Bacio
    Max Nota

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.