Imprevedibile

Prima di iniziare, volevo avvisare che questo sarà l’ultimo articolo che pubblicherò, poi ci sentiremo a settembre.

Ad ogni modo, venerdì scorso mentre ero in palestra, prima di entrare in sala ad allenarmi, mi sono messo a chiacchierare con un amico.

Chiacchierando è uscito l’argomento vaccino  e la prima cosa che mi è venuto da chiedere è stata:

“tu l’hai fatto?”

Tra l’altro ho notato che ormai questa cosa dell’immunizzarsi contro il covid è diventata una corsa a chi capita il vaccino migliore.

Gente che litiga perché quel determinato vaccino è migliore dell’altro o chi come me spera che con la seconda dose di Pfizer sviluppi un superpotere( ma anche solo qualche centimetro di altezza in più non mi farebbe schifo).

E poi c’è chi è scettico come questo mio amico.

Lui mi ha spiegato che al momento non l’ha fatto perché è un po scettico, anche perché ha paura di cosa ci possa essere “dentro” e degli effetti che si possono avere dopo.

In più, ha anche aggiunto una cosa che non ho ben capito cosa intendesse realmente.

Una cosa riguardante le patologie che potrebbero sorgere fra 10-20 anni.

Forse si riferiva al fatto che questi vaccini potrebbero alterare la nostra genetica.

Io sinceramente non sono uno scienziato e quindi non so come e se questi vaccini possono influenzare lo sviluppo del nostro corpo quindi non posso ne confermare e ne negare.

Il punto è che, e tra l’altro ciò si collega anche al ragionamento che mi faccio io.

Lui parlava di cosa potrebbe succedere fra 10-20 anni al nostro corpo, eventuali patologie e problemi ecc.

Ecco, la gente ha paura di arrivare a 90 anni e quindi spegnersi quando la realtà è che può morire anche uscendo di casa.

Lo so, è brutto da dire ma è cosi.

È la realtà.

Noi siamo fortunati se quando scendiamo di casa arriviamo a destinazione(a lavoro, in palestra o a casa appunto) sani e salvi.

“Stamm sott o ciel” come si dice a napoli.

Oggi ci sei e domani puoi non esserci più.

La vita è imprevedibile.

Quindi, il fatto di cercare di tenere tutto sotto controllo è inutile.

Non dire mai “a me non accadrà”  “io non lo farei mai” perché la vita sa essere imprevedibile e nessuno è immune da certe cose. Tutto capita, anche quello che mai avresti immaginato. -Sabrina La Rosa

Ragazzi, non date mai tutto per scontato perché appunto la vita è imprevedibile.

Un abbraccio.

 

 

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.